De Cecco, nota azienda abruzzese nel campo della produzione di pasta e alimentari, ha presentato il piano industriale del quinquennio 2021/2025. Un piano, questo, che prevede investimenti per 70 milioni di euro e soprattutto circa 60 assunzioni, che porterà il marchio a produrre 2 milioni e mezzo di quintali di pasta (contro gli attuali 2 milioni di quintali) e a 500mila quintali di vari prodotti di genere alimentare.

Le assunzioni, appunto, saranno 60: 30 previste per il 2021, e le altre 30 previste per il triennio successivo.

Lascia un commento